REGOLAMENTO DEI CORSI

Gli allievi iscrivendosi al corso di paracadutismo accettano il presente regolamento informato allo spirito proprio di un'associazione d'arma, di disciplina e di rispetto gerarchico e umano delle persone e dell'istituzione.

Gli allievi hanno l'obbligo di tenere in ogni momento un comportamento dignitoso e composto e di curare l'aspetto personale.

Essi devono indossare nella seconda parte della lezione la tuta ginnica fornita dalla Sezione.

Lo svolgimento delle lezioni è tre volte a settimana - 1° adunata 19,30

Sono ammesse max 5 assenze pers. civile  –  max 7 assenze pers. in servizio FFAA.

Se non ammesso agli esami di fine corso, è possibile ripeterlo solo 1 volta senza costi aggiuntivi, esclusa quota associativa se in scadenza.

  • Il saldo deve essere improrogabilmente eseguito entro 30gg dall’inizio delle lezioni in palestra.
  • Tutta la parte amministrativa e consegna documenti deve essere eseguita in sezione,  martedi-giovedi H 18,00-20,00.
  • Una volta iscritto e inquadrato in palestra, l’allievo/a, rinuncia alla frequenza del corso, a nessun titolo può richiedere rimborsi, escluso il passaggio al corso successivo.

 

È fatto obbligo per gli allievi/e  paracadutisti  di:

  • Rispettare  gli ordini del  Direttore Tecnico e del Corpo Istruttori.
  • Rispettare indicazioni del capocorso  designato.
  • Non portare durante le lezioni:  orologi, catenine, orecchini, piercing.
  • Obbligo di: capelli corti x gli allievi  – capelli raccolti x le allieve.
  • Divieto di fumare all’interno della palestra e dei locali spogliatoio.
  • Partecipare al mantenimento ordine/pulizia palestra e locali spogliatoi.

La non osservanza degli obblighi prevede l’allontanamento e/o espulsione dal corso.

 

La nuova normativa  C.T.N./2013 prevede per gli esami di fine corso:

  • CORSA: 1500 m in 8 minuti.
  • FLESSIONI: a comando N° 10.
  • ADDOMINALI: a comando N° 10.
  • TRAZIONI: alla sbarra N°  3.
  • CAPOVOLTE: sotto commissione esaminatrice.
  • QUIZ: 40 domande.

 

I provvedimenti disciplinari sono:

  • richiamo verbale
  • obbligo all'esecuzione di un esercizio fisico
  • allontanamento dalla lezione (che è computato come assenza)
  • espulsione dal corso

Quest'ultimo provvedimento viene deciso dal Consiglio Direttivo su proposta di uno o più istruttori.

A.N.P.d'I. sez. di Roma

Via Sforza, 5
00184 - Roma - Italia
Tel.: (+39) 06 47.45.811
e-mail: anpdi.sezroma@gmail.com

Orario sezione

Martedì e Giovedì
dalle ore 18.00
alle ore 20.00